Design

Design

(Ita) Anna Gili – Animalove

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language. IL MONDO DI ANIMALOVE NELLA CULTURA E NEL MONDO DEL DESIGN COREANO CONTEMPORANEO Sono stata invitata in Corea varie volte per la…

Read More

Sonorous Garment

Sonorous garment as an emission of sounds: echo and pealing of rustlings and emotional states of the person who wears it. Sonorous Garment as a percussion musical instrument. The Sonorous Garment through the geometry of a great origami becomes form and structure, Garment and cabin for people to use it. The Sonorous Garment is also…

Read More

Wonderloft

Using color to define an environment is like painting a three dimentional picture where the observer can enter and explore micro and macro dimensions denoted by their various colors, bang tugged by the many sensory strings that connect colour to our lifes.   Logo “Design” di Alberto Casagrande  

Read More

(Ita) Il Dettaglio

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language. Nel ragionare intorno al tema del dettaglio il pensiero mi porta a circoscrivere l’idea attraverso il suo ambito opposto: la sintesi. La visione…

Read More

ANNA GILI

LA PAROLA AL DESIGNER Il guardare fuori apre la vista su ciò che ci circonda, sul mondo esterno. Se guardo dentro di me cerco di mettere a fuoco un paesaggio interiore, meno tangibile di quello che osservo esternamente. In realtà cerco di visualizzare quello che sento attraverso l’associazione di immagini nell’ immediato volgere lo sguardo…

Read More

OGGETTI AMBIENTALI

STRUTTURE E MODELLI PER L’ARREDAMENTO DEL PAESAGGIO Le caratteristiche formali dei disegni d’arredo e di abbellimento degli spazi esterni esprimono, nell’epoca moderna, le soluzioni dei linguaggi strutturali con cui l’arte seriale e programmata stabilisce un dialogo e un confronto con le presenze organiche della natura, che vive intorno alle cose dell’uomo. La memoria dell’archeologia industriale…

Read More

ANNA GILI

LA PAROLA AL DESIGNER “Dipingere il proprio viso ogni mattina allo specchio è il primo ritratto che si fa di noi stessi. Dal teatro Kabuki alla body art, al trucco rituale delle culture tribali, la relazione tra il corpo umano e la maschera è una necessità di carattere antropologico. Dal progetto del viso umano all’abito,…

Read More

PER UNA FISIONOMIA DELL’ARREDO CONTEMPORANEO

EFFIGIE E FIGURA NEL MOBILE MODERNISTA. Si evidenzia, nel mercato globale del mobile d’oggi, l’insorgere del fenomeno inatteso e originale del “restyling”, che affida ad un artigianato post-industriale i destini della riqualificazione strutturale e visiva delle forme desuete del modernariato. La remota produzione oggettistica, relativa agli anni compresi tra il 1930 e il 1950, viene…

Read More

TECNODESIGN

DALL’UNICITÀ ALLA COMBINAZIONE DELLA MODERNA STRUTTURA PREFORMATA La serialità oggettuale si esprime correntemente, nell’ambito del design, attraverso gli strumenti acquisiti o sperimentali della moderna produzione industriale; la forma d’uso ed il suo multiplo favorisce, in questa fase, l’aggregazione variabile di cose semplici o complesse, nel poliedrico universo dei linguaggi, delle mode e degli stili del…

Read More
1 of 2
12