The Cube

The Cube rende protagonisti gli emergenti del mondo della moda e del design grafico, fotografico e industriale. The Cube nasce dal desiderio di concentrare l’attenzione sul valore progettuale delle iniziative creative dei giovani e di amplificarne le potenzialità. The Cube è la scenografica installazione e il salotto culturale e letterario che, sotto il porticato di…

Read More

Anna Gili, Anima House

Il design italiano incontra la tradizione. All’interno della residenza nobiliare Villa Grismondi Finardi di Bergamo, Anna Gili interpreta il “dialogo muto” degli oggetti, provenienti da discipline e culture diverse, nell’incontro tra design, arte e architettura storica.

Read More

Milano Makers, Macef 2013

MIMA FAIR: l’esposizione, realizzata con il sostegno di Acropoli, dei produttori indipendenti di design all’interno dell’installazione progettata da Duilio Forte [Atelier Forte] al Macef – Opera Italiana a cura di Carlo Amadori. Un confronto che offre l’occasione alle giovani proposte di esprimere il valore del made in Italy svelando le nuove forme del design, dell’artigianato…

Read More

RITRATTO MINIMALISTA

QUANDO IL SEGNO RICONDUCE LA REALTÀ ALL’ESSENZIALE, NELL’EVIDENZA DELLA FORMA. Ritratto minimalista: rappresentazione fedele ma sintetica della realtà, forma di scrittura in cui il segno grafico rappresenta l’oggetto della visione sfruttando la naturale capacità dell’uomo di ricordare le informazioni se trasformate in immagini-icona, che nella società contemporanea vanno ad affiancarsi al linguaggio del ritratto tradizionale….

Read More

ANNA GILI

LA PAROLA AL DESIGNER “Dipingere il proprio viso ogni mattina allo specchio è il primo ritratto che si fa di noi stessi. Dal teatro Kabuki alla body art, al trucco rituale delle culture tribali, la relazione tra il corpo umano e la maschera è una necessità di carattere antropologico. Dal progetto del viso umano all’abito,…

Read More

PER UNA FISIONOMIA DELL’ARREDO CONTEMPORANEO

EFFIGIE E FIGURA NEL MOBILE MODERNISTA. Si evidenzia, nel mercato globale del mobile d’oggi, l’insorgere del fenomeno inatteso e originale del “restyling”, che affida ad un artigianato post-industriale i destini della riqualificazione strutturale e visiva delle forme desuete del modernariato. La remota produzione oggettistica, relativa agli anni compresi tra il 1930 e il 1950, viene…

Read More

LA CITTÀ FUTURA

FISIONOMIA URBANA DELL’ABITARE. L’espressione del volto umano si assimila da sempre all’immagine dell’architettura della città, storica e metastorica. La città che intendiamo costruire, vivere e interpretare nello scenario del nostro tempo. È soprattutto la cultura della città ideale a prevalere, in tal senso, sulla prassi della città edificata, laddove l’utopia della ragione pura si misura…

Read More

LA TECNICA IN 5 PUNTI

1. SOGGETTO – Scegliere il soggetto non solo in base all’impulso dato dal fascino di ciò che si sta osservando.  2. REGOLA DEI TERZI – Decentrare il soggetto per evitare di ottenere un’immagine piatta. 3. LA LUCE – Cogliere la luce migliore per poter esaltare le caratteristiche del proprio soggetto. 4. PROFONDITÀ DI CAMPO –…

Read More

FLASH MOB TECNICHE DI SENSIBILIZZAZIONE

IL METODO NON CONVENZIONALE Raduniamo tante persone, creiamo una performance portatrice di un significato, lanciamo un messaggio e poi…disperdiamoci fra la gente! Il Flash Mob, fenomeno di massa che nasce a New York nel 2002, diffuso poi in tutta Europa esibisce la collettività in brevi, esclusive e inaspettate animazioni programmate. Il pubblico, ormai saturo dei…

Read More

TECNODESIGN

DALL’UNICITÀ ALLA COMBINAZIONE DELLA MODERNA STRUTTURA PREFORMATA La serialità oggettuale si esprime correntemente, nell’ambito del design, attraverso gli strumenti acquisiti o sperimentali della moderna produzione industriale; la forma d’uso ed il suo multiplo favorisce, in questa fase, l’aggregazione variabile di cose semplici o complesse, nel poliedrico universo dei linguaggi, delle mode e degli stili del…

Read More
6 of 7
1234567